10 consigli per restare in forma e in buona salute : dosaggio, prezzo, recensioni e effetti collaterali

Autore : Redazione | Pubblicato : 18/11/2013 | Postato in : Salute e Alimentazione | Commenti
10 regole per restare in forma e in salute

Le statistiche parlano chiaro: il numero delle persone obese o in sovrappeso è in aumento costante in tutto il mondo. L’obesità è una patologia che colpisce ben al di là del fattore estetico e riduce notevolmente l’aspettativa e la qualità di vita di una persona, portando nel lungo periodo a gravi malattie all’apparato cardiovascolare, tumori, ictus e diabete, per fare alcuni esempi.

L’obesità è scatenata principalmente da una combinazione di più fattori: predisposizione genetica ed endocrina, vita sedentaria, eccessivo apporto calorico giornaliero, assunzione di farmaci antidepressivi e disturbi psicologici, questi ultimi spesso fondamentali nel determinare la malattia. Non è un caso che all’obesità spetti un record particolare: quello di essere la principale causa di morte prevenibile in tutto il mondo. Questo significa che combattere l’obesità e il sovrappeso è possibile ma, aspetto ancora più importante, si possono prevenire seguendo alcune preziose regole:

  • 1.Mangiare almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno
    Frutta e verdura, meglio se consumate crude o cotte, sono una miniera di vitamine, minerali, polifenoli e fibre, fondamentali per il benessere dell’organismo. In particolare, grazie a frutta e verdura il corpo umano può assicurarsi il giusto apporto giornaliero di vitamina C, B, A, quest’ultima estremamente efficace per difendere il corpo da tumori e malattie cardiovascolari. Il consumo di frutta e verdura, inoltre, è indicato per la prevenzione di numerosi disturbi e per facilitare il transito intestinale. Al fine di trarre il massimo del beneficio dal consumo di frutta e verdura è consigliato consumarne almeno cinque porzioni al giorno.

  • 2.Fare esercizio fisico ed evitare le attività troppo sedentarie
    La sedentarietà è l’alleata perfetta del sovrappeso: per restare in forma non è necessario andare in palestra tutti i giorni, anche una camminata quotidiana a passo veloce di 30 minuti può sortire effetti benefici sull’organismo e aiuta a tenere sotto controllo il peso. Salire le scale invece di prendere l’ascensore o le scale mobili e usare la bicicletta di tanto in tanto per andare a scuola o al lavoro, poi, sono piccoli espedienti che contribuiscono largamente al mantenimento di un corpo asciutto e scattante.

  • 3. Bere tanta acqua
    Bere un litro e mezzo di acqua al giorno aiuta a placare la fame e purifica l’organismo. Evitare le bevande gassate e zuccherate: non dissetano, gonfiano la pancia e fanno ingrassare. Discorso simile per l’alcol, calorico e nocivo per la salute se assunto quotidianamente e in grandi quantità.

  • 4. Dormire almeno 8 ore a notte
    Alcune ricerche hanno dimostrato che chi dorme meno di 6 ore a notte corre un rischio maggiore di ingrassare di rispetto a coloro che invece dedicano al sonno le canoniche 8 ore; questo perché il sonno sarebbe legato all’azione di alcuni ormoni, responsabili del senso di sazietà, per cui dormire di più, ma non troppo, aiuterebbe il corretto funzionamento del metabolismo. A tutto questo si aggiunge il fatto che riposare poco e male può accelerare l’invecchiamento delle cellule.

  • 5. Fare una colazione abbondante
    Il primo pasto della giornata è fondamentale per fornire all’organismo le energie necessarie per affrontare al meglio la propria giornata, soprattutto dopo la fase di digiuno che intercorre tra la cena e la colazione. Fare una ricca colazione dopo il risveglio è fondamentale per evitare di arrivare all’ora di pranzo e di cena affamati e, di conseguenza, introdurre nell’organismo più calorie di quelle necessarie.

  • 6. Evitare i fuoripasto
    Un trucco da seguire, utile per restare in forma, è quello di consumare circa cinque pasti al giorno in piccole porzioni, masticando piano per fa sopraggiungere prima il senso di sazietà. Qualora si senta la necessità di mangiare uno snack tra un pasto e l’altro, preferire un frutto oppure, di tanto in tanto, un pezzetto di cioccolato fondente 70%.

  • 7. Stare alla larga da qualsiasi fonte di stress
    Condurre uno stile di vita stressante può avere effetti considerevoli sulla salute e portare a disturbi più o meno gravi quali dermatiti, ipertensione, problemi alla tiroide, tensioni muscolari, etc. Non è affatto raro, inoltre, che situazioni di stress legate ad eventi particolari (lutti, separazioni, litigi, fallimenti, etc.) possano condurre facilmente a stravolgimenti delle abitudini alimentari, sfogando le proprie ansie e paure sul cibo.

  • 8. Respirare bene
    Non tutti possono dire di respirare nel modo corretto, utilizzando cioè il il diaframma: imparare ad utilizzare correttamente questo importante muscolo respiratorio può contribuire largamente a riattivare il metabolismo, a sgonfiare la pancia e a non accumulare grassi.

  • 9. Evitare insaccati, carni lavorate e pesci grassi
    Seguire un’alimentazione il più varia e bilanciata possibile è importante per il benessere del corpo e per restare in forma, ma ci sono alcuni cibi che andrebbero evitati perché troppo grassi e lavorati: stare alla larga, quindi, da carni grasse e insaccati (pancetta, salsiccia, cotechino, wurstel, prosciutti, etc.), pesci grassi conservati sott’olio o sotto sale. Prestare attenzione anche al rosso d’uovo, ricco di colesterolo e di grassi.

  • 10. Evitare gli stimolanti
    Caffè e sigarette possono aumentare sensibilmente gli stati di nervosismo. Smettere di fumare è un obiettivo fattibile per tutti, seppur con mezzi metodi diversi, e rappresenta un’importante svolta per la salute del singolo. Troppi caffè al giorno, invece, possono portare a diversi fastidi, come ad esempio all’ipertensione arteriosa. Una o due tazzine di caffè al giorno vanno bene, quindi, ma non di più.

Aggiungi Commento

Il Tuo nome:*
Email:
Commento:*
 
Siti Raccomandati Salute&Dintorni

Blog di informazione sulla salute

AndrologiaItaliana.it

Il sito della Società Italiana di Andrologia

ANSA Salute

Canale informativo in tempo reale

EMA

L'Agenzia Europea del Farmaco