Sudorazione eccessiva? ecco cosa sapere sull’iperidrosi : dosaggio, prezzo, recensioni e effetti collaterali

Autore : Redazione | Pubblicato : 21/03/2012 | Postato in : Salute e Bellezza | Commenti (3)
Problemi di sudorazione eccessiva? Ecco tutte le possibili cause

Sudorazione eccessiva: in cosa consiste l’iperidrosi?

Il significato etimologico della parola iperidrosi è “produzione di liquido” (dal greco hypér-liquido-acqua), infatti questa condizione determina una eccessiva sudorazione poiché ad essere implicata è proprio la funzione delle ghiandole sudoripare presenti nell’organismo di qualsiasi individuo. In altre parole l’iperidrosi è una anomala secrezione di sudore che il più delle volte si manifesta nella zona delle ascelle del palmo della mano e della pianta dei piedi.

Spesso i problemi di eccessiva sudorazione si manifestano sin dall’infanzia e tendono a protrarsi per il resto della vita. Inoltre, stati di stress ed ansia, nervosismo ed emotività possono aggravare l’iperidrosi, dando origine a disagi di natura sociale e psicologica. Non a caso le persone che soffrono di problemi di eccessiva sudorazione vengono definiti come dei “soggetti emotivi”, ma gli esperti tendono a precisare che in numerosi casi è proprio la presenza di iperidrosi a scatenare una certa instabilità emotiva.

Iperidrosi sintomatica ed iperidrosi idiopatica: le cause dell’eccessiva sudorazione

Quando i problemi di eccessiva sudorazione sono dovuti a delle cause evidenti si parla propriamente di iperidrosi sintomatica (o secondaria) mentre, quando l’ipersudorazione non è da attribuirsi a delle cause specifiche, allora si parla di iperidrosi idiopatica (o essenziale).

Ma cosa può scatenare l’iperidrosi ti tipo sintomatico? Tra le maggiori cause dei problemi di eccessiva sudorazione vi sono in primis l’ipertiroidismo e le disfunzioni del sistema endocrino ma da non sottovalutare sono anche altre condizioni tra cui l’obesità, la menopausa e alcune malattie psichiatriche. Solo in casi più gravi, invece, una secrezione eccessiva da parte delle ghiandole sudoripare può essere attribuita alla presenza di tumori maligni.

Come risolvere i problemi di eccessiva sudorazione?

È chiaro che se alla base dell’iperidrosi vi è una patologia, come l’obesità, l’ipertiroidismo, degli squilibri ormonali etc. , è necessario innanzitutto risolvere a monte il problema e cercare di capire se il miglioramento della patologia di base ha un qualche effetto positivo sull’iperidrosi. Una volta fatto ciò sarà possibile prendere in considerazione altre soluzioni che, lo ricordiamo, vanno necessariamente concordate con il medico.

Tra i rimedi più efficaci per frenare l’eccessiva secrezione da parte delle ghiandole sudoripare vi sono il trattamento chirurgico ed il trattamento infiltrativo. Sono invece da considerarsi meri palliativi le soluzioni di tipo temporaneo, come gli antitraspiranti, che possono essere dannosi per la cute. Ma in cosa consistono questi approcci terapeutici anti iperidrosi?

Il ricorso alla chirurgia è principalmente indicato in caso di eccessiva sudorazione ascellare, poiché le ghiandole sudoripare presenti in questa zona del corpo sono facilmente individuabili e l’intervento avviene senza grandi difficoltà. Il trattamento infiltrativo, invece, prevede delle infiltrazioni di tossina botulinica ed è la scelta obbligata per trattare zone dove difficilmente si otterrebbe un ottimo esito con la chirurgia, come ad esempio per la zona delle mani, dei piedi o altre zone delicate.

Tuttavia, qualunque sia la scelta per mettere fine all’eccessiva sudorazione, è bene sottolineare che l’iperidrosi è una condizione che va affrontata con estrema tranquillità, in quanto attualmente sono possibili numerose opzioni per evitare che il problema intacchi la qualità della vita e diventi in disagio ed una minaccia per le relazioni sociali.

Video su trattamento infiltrativo con tossina botulinica


Commenti

Commenti più vecchi

Aggiungi Commento

Il Tuo nome:*
Email:
Commento:*
 
Siti Raccomandati Salute&Dintorni

Blog di informazione sulla salute

AndrologiaItaliana.it

Il sito della Società Italiana di Andrologia

ANSA Salute

Canale informativo in tempo reale

EMA

L'Agenzia Europea del Farmaco