Giornata Mondiale del Sonno: le 10 regole della dormita perfetta : dosaggio, prezzo, recensioni e effetti collaterali

Autore : Redazione | Pubblicato : 14/03/2014 | Postato in : Salute e Cattive Abitudini | Commenti
giornata mondiale del sonno 2014

Riposare bene durante la notte è fondamentale non solo per affrontare le giornate con il massimo delle energie, ma anche e soprattutto per proteggere la salute e la qualità della vita, in particolare nelle fasce di età più deboli come anziani e bambini. "Sonno riposante, buon respiro, corpo sano": questo lo slogan della Giornata Mondiale del Sonno, iniziativa lanciata dalla World Association of Sleep Medicine che si celebra il 14 marzo. Obiettivo dell'evento è quello di promuovere un sonno migliore per tutti.

I dati che fanno riferimento alla diffusione dei disturbi del sonno nel mondo sono preoccupanti: quasi la metà della popolazione mondiale ne è colpita a tal punto da risentirne a livello di salute e di qualità della vita. Solo in Italia, sono 12 milioni (la maggior parte donne) le persone alle prese con disturbi legati al sonno, 1 persona su 5: tra queste, la metà è costretta a ricorrere a sonniferi per riuscire a dormire. La quantità di tempo ritenuta sufficiente per un riposo che possa definirsi ottimale e ristoratore deve essere pari ad almeno 6 ore, e mai superiore alle 8: oltre questa soglia il rischio è di svegliarsi più stanchi di prima, mentre al di sotto si rischia facilmente l'insonnia.

Quali sono, allora, le caratteristiche imprenscindibili per un sonno di qualità? Tenendo conto del fatto che i pilastri su cui una buona dormita deve poggiare sono respirazione, fisico in salute e sonno riposante, ecco le 10 regole fondamentali per dormire bene stilate dalla World Association of Sleep Medicine:

  • Seguite orari fissi: andate a letto e alzatevi sempre alla stessa ora
  • Se volete concedervi un riposino durante il giorno, non deve durare più di 45 minuti
  • Non bevete alcolici e non fumate sigarette nelle 4 ore antecedenti la dormita
  • No a caffè, tè, cioccolata e bevande contenenti teina e caffeina nelle 6 ore prima del riposto
  • Evitate cibi pesanti, piccanti e speziati 4 ore prima di coricarvi a letto
  • Sì all'attività fisica, ma non prima di andare a dormire
  • Garantite un buon ricambio d'aria e una temperatura ottimale nell'ambiente in cui dormite
  • Scegliete un materasso comodo
  • Isolare il più possibile rumori e luci artificiali, cellulari e dispositivi vari inclusi
  • Usate il letto per dormire e fare sesso, evitandolo per attività quali lavoro, studio e relax
Non ci resta che augurarvi un ottimo e salutare riposo, oltre che una buona Giornata Mondiale del Sonno 2014.

Aggiungi Commento

Il Tuo nome:*
Email:
Commento:*
 
Siti Raccomandati Salute&Dintorni

Blog di informazione sulla salute

AndrologiaItaliana.it

Il sito della Società Italiana di Andrologia

ANSA Salute

Canale informativo in tempo reale

EMA

L'Agenzia Europea del Farmaco