Contraccezione d’emergenza : dosaggio, prezzo, recensioni e effetti collaterali

A cosa serve la contraccezione d'emergenza?

Durante un rapporto sessuale, quando si verifica un incidente con il metodo contraccettivo abituale, la prima reazione è quella di farsi prendere dal timore di una gravidanza indesiderata. La possibilità che un metodo contraccettivo di barriera come il preservativo fallisca c'è sempre, così come può capitare un rapporto sessuale non protetto che non preserva da un'eventuale fecondazione.

Un imprevisto può avvenire nonostante i dovuti accorgimenti. Per evitare una gravidanza indesiderata in caso di fallimento del metodo contraccettivo abituale o di un rapporto non protetto si può ricorrere alla contraccezione d'emergenza.

ellaOne
HRA PharmaProdotto da
Acquista ellaOne
ellaOne è il nuovo contraccettivo di emergenza efficace fino a 5 giorni successivi al rapporto a rischio. Nei test clinici ellaOne ha dimostrato di avere un'efficacia del 98%. La pillola dei 5 giorni dopo ellaOne può essere richiesta come misura precauzionale o come soluzione d'emergenza in caso di rapporto sessuale non protetto o di fallimento del metodo contraccettivo.
Norlevo
BayerProdotto da
Acquista Levonelle
Norlevo è la "pillola del giorno dopo" che previene gravidanze indesiderate se assunta entro 3 giorni dal rapporto sessuale non protetto o durante il quale il metodo anticoncezionale utilizzato abbia fallito. Studi clinici dimostrano che Norlevo è efficace nel 95% se assunta entro 24 ore dal rapporto a rischio. È possibile anche richiedere preventivamente Norlevo online per evitare situazioni d’emergenza future.

Contraccezione d’emergenza disponibile su Cresit

I pazienti che scelgono di affidarsi ad Cresit hanno la possibilità di scegliere tra due contraccettivi d’emergenza clinicamente testati, per cui sicuri ed efficaci.

Levonelle, nota anche come "pillola del giorno dopo", è un contraccettivo d’emergenza efficace nell’impedire l’instaurazione di una gravidanza se assunto entro 3 giorni (72 ore) successive al rapporto sessuale non protetto. Levonelle ha un’efficacia del 95% se assunto nelle 24 ore dopo il rapporto sessuale non protetto, e dell’85% se assunto nelle 25-48 ore successive. L’efficacia di Levonelle scende invece al 58% se assunto dopo 3 giorni dal rapporto non protetto.

Il secondo metodo di contraccezione d’emergenza è ellaOne, una nuova pillola nota come la pillola dei cinque giorni dopo, che può garantire una copertura contro la gravidanza indesiderata fino a 5 giorni dopo il rapporto sessuale non protetto. Gli studi mostrano che ellaOne ha un tasso di successo del 98%, e che solo 2 donne su 100 sono rimaste incinte nonostante l’assunzione di questo metodo di contraccezione d’emergenza.

Contraccezione d’emergenza: chi può usarla

Sia Levonelle che ellaOne sono contraccettivi d’emergenza da assumere solo in caso di rapporto sessuale non protetto o solo a seguito del fallimento del metodo contraccettivo abituale e non vanno in nessun caso sostituiti al contraccettivo abituale. Inoltre, questi contraccettivi d’emergenza possono essere assunti solo da donne di età superiore ai 18 anni.

Levonelle ed ellaOne sono contraccettivi d’emergenza sconsigliati a chi soffre di malattie epatiche gravi o a chi fa uso di farmaci a base di erbe come l’Erba di San Giovanni.

Come si assume un contraccettivo d’emergenza

Le confezioni di Levonelle ed ellaOne contengono una singola compressa da assumere il prima possibile dopo il rapporto sessuale non protetto. La pillola del giorno dopo, nelle versioni precedenti, veniva prescritta in confezione da 2 pillole da assumere ogni 12 ore, attualmente invece la soluzione in un'unica compressa risulta maggiormente efficace nel proteggere da eventuali gravidanze indesiderate. Levonelle ed ellaOne vanno ingerite accompagnate semplicemente da un bicchiere d’acqua.

Le precauzioni da prendere dopo il ricorso alla contraccezione d’emergenza

Le pillole contraccettive d’emergenza non possono sostituire i contraccettivi abituali. Una pillola contraccettiva di emergenza, infatti, non può essere assunta più di una volta durante un ciclo mestruale. Se si sono avuti rapporti sessuali non protetti nel periodo in cui si è assunta un contraccettivo d’emergenza, questa non proteggerà da eventuali ed ulteriori gravidanze. Per tale ragione si consiglia l’utilizzo di un contraccettivo di barriera o di una pillola anticoncezionale anche dopo l’assunzione del contraccettivo d’emergenza, in modo da garantire una totale protezione fino al successivo ciclo mestruale.

Come sapere se la contraccezione d’emergenza è stata efficace

L’efficacia della contraccezione d’emergenza è riscontrabile se il ciclo mestruale si presenta come di consueto. Se il ciclo mestruale non si verifica nell’arco delle 3 settimane dall’assunzione della pillola contraccettiva di emergenza, si consiglia di fare un test di gravidanza. Un test di gravidanza può essere effettuato a circa 3 settimane di distanza dall'ultimo rapporto sessuale non protetto, prima di tale periodo il test potrebbe presentare valori alterati ma non veritieri. Si ricordi inoltre che un contraccettivo di emergenza non ha efficacia se si è già in stato di gravidanza.

I contraccettivi d’emergenza online

Cresit offre un servizio sicuro ed affidabile per le pazienti che richiedono Levonelle o ellaOne. Per richiedere il contraccettivo d'emergenza è necessario compilare una breve consultazione online con uno dei nostri medici di fiducia. Se il nostro medico riterrà il paziente idoneo all’assunzione del farmaco richiesto, la prescrizione verrà direttamente trasmessa ad una delle nostre farmacie regolarmente registrate, la quale provvederà alla spedizione del farmaco in 24 ore (nelle località cosiddette 'remote' 2-3 giorni).