Diabete di Tipo 2 : dosaggio, prezzo, recensioni e effetti collaterali

Il diabete è una malattia cronica caratterizzata dalla presenza di elevati livelli di zuccheri (glucosio) nel sangue ed è una patologia legata all'alterazione delle quantità e delle funzioni dell'insulina. Come è noto, questa condizione viene classificata in due tipologie, ovvero in diabete di tipo 1 e diabete di tipo 2.

Il diabete di tipo 1 è più raro del diabete di tipo 2, infatti riguarda circa il 10% delle persone diabetiche. Generalmente insorge a causa di una alterata risposta immunitaria che impedisce la produzione di insulina. Il diabete di tipo 2, invece, è la forma diabetica più comune, poiché rappresenta il 90% dei casi di questa malattia. A differenza dei meccanismi tipici del diabete di tipo 1, quello di tipo 2 non porta a una mancata produzione di insulina, tuttavia le cellule dell'organismo non sono in grado di utilizzarla.

Ad oggi non esiste una cura definitiva per questa condizione, tuttavia, esistono dei farmaci da prescrizione per il trattamento del diabete in grado di ridurre i rischi e le complicanze che spesso questa malattia può comportare per la salute. Su Cresit è disponibile comodamente online il farmaco da prescrizione Metformina, ovvero il trattamento del diabete di tipo 2 impiegato da milioni di diabetici in tutta Europa.

Metformina
PfizerProdotto da
Metformina compresse
Metformina è un farmaco indicato nel trattamento del diabete di tipo 2. Utilizzato anche in terapia combinata con altri farmaci per il trattamento del diabete e l'insulina, Metformina riduce la quantità di glucosio nel sangue, regolandone la produzione da parte del fegato.

Le differenze tra diabete di tipo 1 e diabete di tipo 2

La patologia diabetica si divide in due tipologie principali note come diabete di tipo 1 e diabete di tipo 2.

Il diabete di tipo 1, o diabete giovanile, si manifesta nell’infanzia o nell’adolescenza e comporta la distruzione delle cellule β, atte alla produzione di insulina, da parte del sistema immunitario. Per tale ragione il diabete di tipo 1 rientra tra le malattie classificate come “autoimmuni”. Le persone affette da questa forma diabetica non sono più in grado di produrre insulina e divengono “insulino-dipendenti”, ovvero hanno necessità di assumere dosi di insulina quotidianamente.

Il diabete di tipo 2, invece, si verifica quando il pancreas inizia a produrre minori quantità di insulina o quando l’organismo non è più in grado di impiegare correttamente l’insulina prodotta. Questa tipologia di diabete è molto più frequente, compare generalmente nell’età adulta e colpisce indistintamente sia uomini che donne.

Per entrambe le tipologie diabetiche non esiste una cura definitiva. Tuttavia, specie per il diabete di tipo 2, la riduzione di peso, la corretta alimentazione e il ricorso ad un trattamento per specifico per il diabete, possono limitare i danni e le conseguenze legate alla malattia.

I sintomi del diabete

La sintomatologia si manifesta maggiormente nei soggetti affetti da diabete di tipo 1, mentre i sintomi sono meno marcati in presenza di diabete di tipo 2 tanto che questa forma di diabete può essere diagnosticata anche diversi anni dopo la sua insorgenza, ovvero quando le complicazioni sono già presenti ma in forma silente.

Per tale ragione è di fondamentale importanza effettuare controlli regolari dei valori del diabete e della glicemia, a qualsiasi età e indipendentemente dal sesso, poiché grazie alla prevenzione è possibile effettuare diagnosi precoci e intervenire con il trattamento più indicato per il singolo caso.

Sintomi del diabete

La sintomatologia dipende dalla tipologia della malattia, ma è possibile affermare che il sintomo più diffuso del diabete è la poliuria. La poliuria è dovuta al fatto che l’eccessiva quantità di zuccheri nel sangue non permette ai reni di lavorare come dovrebbero, costringendoli ad eliminare un’elevata quantità di liquidi per diluire sufficientemente lo zucchero presente. Si può parlare di poliuria quando la produzione di urina supera i 2 litri al giorno.

Sintomi del diabete poco frequenti ma da non sottovalutare

Altri sintomi del diabete, che si manifestano con più rarità comprendono: polifagia (sensazione di fame intensa), visione offuscata, chetoacidosi, neuropatie

.

La polifagia si verifica poiché il progressivo consumo delle riserve energetiche a disposizione provoca una sensazione di fame intensa. Inoltre, il consumo di grassi utilizzati come fonte energetica alternativa agli zuccheri determina l'accumulo di scorie, ovvero i cosiddetti ”corpi chetonici”, che vengono eliminate attraverso il sangue, le urine o nell'aria espirata.

Nel caso in cui, però, tale processo perduri nel tempo, l’acidità del sangue subisce una diminuzione e l’individuo rischia la chetoacidosi, condizione che si manifesta con disidratazione, vomito, dolori addominali.

I sintomi tipici del diabete di tipo 1

In generale, tra i sintomi del diabete di tipo 1 si manifesta frequentemente la poliuria, ovvero l’eliminazione di elevate quantità di urine. Nel caso in cui i livelli di glicemia risultino molto elevati, è necessario alzarsi ad urinare anche durante la notte ed in questo caso si parla di nicturia.

Dal momento che vengono persi molti liquidi con le urine, spesso si verifica una disidratazione della cute e delle mucose e l'organismo nel suo insieme avverte l'esigenza di reintegrare i liquidi, portando di conseguenza alla polidipsia, ovvero una sensazione di sete intensa.

È possibile annoverare tra i sintomi del diabete anche la perdita di peso corporeo, dovuta ai bassi o assenti livelli di glicemia che spingono le cellule ad utilizzare fonti di energia alternative, come le proteine muscolari e i grassi di deposito, non potendo sfruttare il glucosio nel sangue.

I sintomi tipici del diabete di tipo 2

I sintomi del diabete di tipo 2 sono meno evidenti rispetto a quelli della tipologia 1 ed è per tale ragione che spesso vengono ignorati: la scoperta della malattia può avvenire in modo del tutto casuale, ad esempio durante un check-up.

Conoscere i sintomi tipici del diabete di tipo 2 è, dunque, fondamentale per diagnosticare per tempo la condizione e trattarla nel modo più adeguato a seconda dei casi. Tra i sintomi principali della patologia diabetica di tipo 2 vi sono: vista offuscata, aumento eccessivo della sete, lenta cicatrizzazione delle ferite, sensazione di stanchezza perenne, perdita di peso eccessiva ed immotivata e minzione frequente (anche durante la notte)

Le cause del diabete di tipo 2

Le cause della patologia diabetica di tipo 2 non sono del tutto certe, ma secondo gli esperti un ruolo nell’insorgenza della malattia è attribuibile a fattori sia di carattere ereditario sia di carattere ambientale. Il meccanismo di trasmissione ereditaria della malattia è ancora oggi poco chiaro, mentre sono certe le responsabilità dei fattori ambientali e dello stile di vita di cui fanno parte:

  • Stress
  • Obesità
  • Vita sedentaria
  • Invecchiamento

A queste cause del diabete di tipo 2 si aggiungono poi dei fattori di rischio che rendono alcune persone maggiormente predisposte allo sviluppo della malattia. Tali fattori di rischio includono patologie quali l’ipertensione, l’ipercolesterolemia e un livello di trigliceridi superiore a 250 mg/dl.

Cura e trattamento del diabete di tipo 2

Attualmente non esiste una cura definitiva del diabete di tipo 2, tuttavia esistono una serie di accorgimenti e trattamenti farmacologici che se impiegati tempestivamente, possono impedire la degenerazione della malattia.

Il trattamento della patologia diabetica prevede innanzitutto l’attuazione di uno stile di vita sano e adeguato alle proprie condizioni di salute. Pertanto, non vanno trascurate le abitudini alimentari, l’attività fisica e l’astensione dal vizio del fumo.

Il trattamento del diabete di tipo 2 mediante il ricorso a farmaci va deciso solo dopo consulto medico. Generalmente, i medicinali maggiormente impiegati sono gli ipoglicemizzanti orali come la Metformina, un farmaco appartiene al gruppo di trattamenti noti come biguanidi. La Metformina è in grado di sensibilizzare i tessuti periferici diminuendo la gluconeogenesi a livello epatico e l'assorbimento del glucosio.

Farmaco per il trattamento del diabete online

Attualmente circa 246 milioni di persone in tutto il mondo soffrono di diabete, una malattia cronica in costante aumento che, secondo gli ultimi dati statistici, riguarderà oltre 380 milioni di soggetti entro il 2025. Per tale ragione, conoscere questa patologia e soprattutto trattarla efficacemente, risulta essere l’arma più efficace per contenerne la diffusione e ridurne i rischi associati.

A tal proposito Cresit mette a disposizione dei propri pazienti Metformina, uno dei farmaci da prescrizione più efficaci nel trattamento del diabete di tipo 2. Dopo aver effettuato la consultazione medica online, se non sussisteranno controindicazioni all’uso del farmaco, verrà emessa una ricetta valida per Metformina e il farmaco sarà spedito dalla nostra farmacia e consegnato in sole 24 ore mediante corriere Ups.