Diabete

La terapia del diabete favorisce l’aumento di peso : dosaggio, prezzo, recensioni e effetti collaterali

Pubblicato: 14/03/2013 00 Commenti |
Invia con Facebook Invia con Twitter Invia e-mail Notizie Salute Share
La terapia del diabete favorisce l’aumento di peso

Terapia del diabete: aumento di peso in vista

Che la patologia diabetica potesse influire sul metabolismo è una notizia nota già da tempo, ma la novità è che l’assunzione di farmaci e, soprattutto, la terapia del diabete di tipo intensivo può favorire l’aumento di peso nel trattamento della patologia.

Tale scoperta è il risultato dello studio presentato da un gruppo di ricercatori della Tulane University, a New Orleans, negli Stati Uniti, all’interno del progetto “Action to Control Cardiovascular Risk in Diabetes” (ACCORD) e che è stato condotto su un campione composto da 9.000 persone.

Perché l’intensiva terapia del diabete provoca aumento di peso?

I volontari che hanno partecipato alla ricerca statunitense, sono stati divisi in due gruppi, uno sottoposto a trattamento intensivo e l’altro alla terapia del diabete di tipo standard. Durante le fasi dello studio, gli esperti hanno registrato un notevole aumento di peso tra i volontari che effettuavano il trattamento intensivo.

In particolare, la tendenza ad ingrassare era associata alla riduzione dei livelli di emoglobina glicata, ma esclusivamente quando questi ultimi erano già elevati sin dall’inizio. Per quanto riguarda l’assunzione di farmaci, questa incide con una minima percentuale sulla variabilità del peso, parliamo infatti del 15% .

Insulina e tiazolidinedione: responsabili dell’aumento di peso

Gli studiosi hanno potuto constatare che il medicinale impiegato per la terapia del diabete che maggiormente favorisce la tendenza ad ingrassare è il tiazolidinedione. Nello specifico, i volontari del gruppo con trattamento intensivo che non avevano mai assunto insulina presentavano una riduzione del peso corporeo di quasi 3 kg durante i primi due anni della ricerca.

Invece, i pazienti appartenenti allo stesso gruppo che non avevano assunto insulina o tiazolidinedione prima dello studio e ne avevano iniziato l’assunzione in itinere, hanno manifestato un aumento di peso di circa a 4,6-5,3 kg.

Aggiungi Commento
Altre Notizie
Scoperti i benefici del caffè per prevenire il diabete

Scoperti i benefici del caffè per pre..

Diversi studi hanno evidenziato i benefici del caffè del prevenire il diabete, riducendo in modo .. Leggi Tutto...

L’arsenico favorisce il rischio di ipertensione e diabete

L’arsenico favorisce il rischio di i..

L’esposizione prolungata all’arsenico favorisce l’insorgenza di ipertensione e diabete. Inol.. Leggi Tutto...

Retinopatia diabetica: arriva la terapia rimborsata dallo Stato

Retinopatia diabetica: arriva la terap..

Da oggi le complicanze oculari del diabete come la retinopatia diabetica e l’edema maculare potr.. Leggi Tutto...

Curare il diabete con la banaba: è possibile?

La banaba contribuisce a curare il dia..

La banaba è una pianta che contribuisce a curare il diabete di tipo 2, ma gli esperti invitano ad.. Leggi Tutto...

Arriva mySugr: la prima app per diabetici

Arriva mySugr: la prima app per diabet..

È da poco disponibile anche in italiano mySugr, la prima app per diabetici che permette di monito.. Leggi Tutto...

Nuova cura per il diabete a base di verdure: sarà efficace?

Nuova cura per il diabete a base di ve..

Una coppia inglese ha ideato una nuova cura per il diabete che prevede il consumo di succhi vegeta.. Leggi Tutto...

Neoplasia ovarica: l’azione di Metformina sul tumore dell’ovaio

Neoplasia ovarica: l’azione di Metfo..

La neoplasia ovarica, ovvero il tumore dell’ovaio che colpisce numerose donne a breve potrebbe e.. Leggi Tutto...

Diabete: cibi confezionati e dolcificanti incriminati

Diabete: cibi confezionati e dolcific..

Esisterebbe un nesso tra diabete e cibi confezionati. Secondo i ricercatori ad esser posto sotto a.. Leggi Tutto...