Candida Vaginale

Funghi della pelle ed infezione da candida: come evitarli e curarli : dosaggio, prezzo, recensioni e effetti collaterali

Pubblicato: 20/02/2013 00 Commenti |
Invia con Facebook Invia con Twitter Invia e-mail Notizie Salute Share
Funghi della pelle ed infezione da candida: come evitarli e curarli

Funghi della pelle e infezione da candida: da cosa sono causati?

Funghi della pelle e infezione da candida, meglio conosciuta come vaginite, sono condizioni diffusissime, generate entrambe da microrganismi patogeni. In particolare, le infezioni causate dai funghi della pelle sono le cosiddette “micosi” ed interessano l’epidermide, ma anche i peli, le unghie o le mucose. Ma come evitarle?

Tali patologie si trasmettono, di solito, per contatto con materiale già contaminato quale terreno, indumenti ed acqua, oppure il contagio avviene direttamente da persona a persona. L’habitat ideale dei funghi della pelle sono gli ambienti caldo-umidi e, per tale motivo, spogliatoi di palestre e piscine sono i principali luoghi a rischio per questo tipo di infezioni.

Per quanto riguarda l’infezione da candida, le vaginiti sono causate nel 90% dei casi dal fungo Candida albicans, scatenato da cambiamenti ormonali, difese immunitarie scarse, assunzione di farmaci, ma anche da scarsa igiene intima o da indumenti troppo stretti.

È possibile prevenire i funghi della pelle e l’infezione da candida?

Dato che le piscine e le palestre sono i luoghi in cui è più facile essere contagiati dai funghi della pelle, è opportuno mettere in pratica semplici regole igieniche per evitare di essere colpiti da una micosi. Innanzitutto, nello spogliatoio e nella doccia conviene indossare sempre ciabattine di gomma personali ed evitare di prestare asciugamani ed accappatoi.

Inoltre, è utile non usare detergenti troppo aggressivi in quanto possono rendere la pelle più vulnerabile alterandone il grado di acidità ed eliminandone le naturali difesi. Infine, è sempre buona abitudine asciugarsi bene dopo la doccia poiché funghi proliferano in ambienti caldo-umidi.

Invece, per evitare l’infezione da candida, è importante curare l’igiene intima. Ad esempio, quando si va in bagno, è necessario pulire la zona genitale dalla vagina verso l’ano onde contaminare la vagina stessa con funghi provenienti dall’intestino. Conviene anche evitare detergenti intimi troppo aggressivi o contenenti alcol e non indossare indumenti sintetici ed eccessivamente aderenti.

Curare la candida e i funghi della pelle: vediamo come

Se proprio non siamo riusciti ad evitare di essere colpiti da una micosi, niente paura! È possibile trattare i funghi della pelle con cure locali, quali pomate, unguenti o lozioni a base di antifungini come clotrimazolo, miconazolo, bifonazolo o econazolo, che possono essere acquistati anche senza ricetta medica.

Tuttavia, nel caso di micosi particolarmente resistenti conviene intervenire con una terapia per bocca, ma in questo caso sarà necessaria la prescrizione del proprio medico. Anche la vaginite può essere facilmente debellata mediante l’utilizzo di trattamenti locali per uso topico. In questo senso, la crema antifungina Daktarin, l'antimicotico Diflucan e gli ovuli vaginali Pevaryl, risultano estremamente efficaci per curare la candida.

Aggiungi Commento
Altre Notizie
Tampone vaginale: utile a rilevare la candida genitale femminile

Tampone vaginale: utile a rilevare la ..

Il tampone vaginale è utile per individuare la presenza di candida genitale femminile ed altre in.. Leggi Tutto...