Emorroidi

Alimentazione per le emorroidi: cosa mangiare e cosa no : dosaggio, prezzo, recensioni e effetti collaterali

Pubblicato: 01/03/2013 00 Commenti |
Invia con Facebook Invia con Twitter Invia e-mail Notizie Salute Share
Alimentazione per le emorroidi: cosa mangiare e cosa no

Alimentazione per le emorroidi: via libera alla frutta!

In molti casi, la dieta è una valida alleata contro diverse condizioni o semplicemente per rafforzare le nostre difese immunitarie. Questo è anche il caso delle emorroidi, fastidioso disturbo che è possibile contrastare con un’alimentazione ricca di fibre ed acqua, ma soprattutto di frutta a volontà.

Infatti, una corretta alimentazione per le emorroidi a base di frutta consente di alleviare il dolore e il prurito nella zona anale e perianale, oltre ad essere un toccasana per combattere la stipsi. A tal fine, semaforo verde al consumo di lampone, frutto gustoso dalle proprietà astringenti, che consente di lenire le infiammazioni intestinali e stimolare la diuresi.

Queste caratteristiche consentono al nostro organismo di avere la giusta regolarità intestinale ed evitare gli sforzi durante l’evacuazione. Ma altrettanto utile all’interno dell’alimentazione per le emorroidi è anche l’uva, ottimo per combattere la stipsi e la malattia emorroidale.

Anche kiwi e fibre nell’alimentazione per le emorroidi

Per chi soffre di stipsi ed emorroidi è opportuno consumare cibi ad altro contenuto di fibre che favoriscono il transito intestinale consentendo di fare meno sforzo durante la defecazione. L’apporto di fibre deve però essere effettuato in modo graduale, senza dimenticare di bere tanta acqua, possibilmente a temperatura ambiente.

Ma una corretta alimentazione per le emorroidi comprende anche i kiwi, un altro buonissimo frutto. Consumandone un paio al giorno, infatti, è possibile regolarizzare l’intestino grazie alle proprietà lassative dovute all’elevato apporto di fibre.

Emorroidi: gli alimenti da evitare

Dopo avere specificato quali sono i cibi che aiutano a combattere la stipsi e la patologia emorroidale, è bene conoscere anche gli alimenti che è meglio evitare se si soffre di emorroidi. Innanzitutto, nemici numero uno di questa condizione sono le bevande alcoliche e le bibite gassate che tendono ad infiammare l’intestino.

Stesso discorso per caffè, the e cioccolato, fritture, cibi eccessivamente salati, speziati o piccanti, che non fanno altro che “buttare benzina sul fuoco”. Tuttavia, in caso di emorroidi non è una buona idea neanche consumare formaggi stagionati, insaccati, carni rosse e crostacei.

Aggiungi Commento