Acne

Cicatrici dell’acne: via con il laser CO2 e le radiofrequenze : dosaggio, prezzo, recensioni e effetti collaterali

Pubblicato: 09/04/2013 00 Commenti |
Invia con Facebook Invia con Twitter Invia e-mail Notizie Salute Share
Cicatrici dell’acne: via con il laser CO2 e le radiofrequenze

Eliminare le cicatrici dell’acne con il laser CO2 e le radiofrequenze

Soffrire di acne rappresenta un problema di molte persone che non solo si trovano a dover trattare questa condizione ma, spesso, sono anche costrette a dover fare i conti con i segni che tale disturbo lascia sulla pelle. Infatti, le cicatrici dell’acne rappresentano un inestetismo che crea disagio ed imbarazzo.

Tuttavia, non vi è alcun motivo per disperarsi, in quanto, esistono due soluzioni molto efficaci per eliminare le cicatrici dell’acne. A sottolinearlo è uno studio condotto presso la Yonsei University di Seoul, che mette a confronto gli effetti del laser CO2 e delle radiofrequenze, evidenziando pregi e difetti di entrambi.

Durante la ricerca, i dermatologi giapponesi hanno confrontato i risultati ottenuti con queste due tecniche su un campione composto da venti volontari, che sono stati sottoposti a due sedute con uno o con l’altro dispositivo, utilizzati alla medesima potenza.

Laser CO2 e radiofrequenze: utili per eliminare le cicatrici dell’acne ma non per curarlo

Prima di capire in cosa consistano questi due trattamenti, è importante sottolineare che si tratta di tecniche per eliminare le cicatrici dell’acne, ma che non sono in grado di curare questa condizione. Infatti, lo stato infettivo-infiammatorio delle ghiandole sebacee è dovuto, di solito, a fattori ormonali e, di conseguenza, può essere contrastato soltanto con l’impiego di farmaci.

In tal senso, quando il disturbo è in pieno corso le terapie di tipo fisico non hanno alcuna validità. Motivo per cui il laser CO2 e le radiofrequenze possono accelerare la guarigione, ma non sono in grado di impedire la formazione di nuovi brufoli.

Eliminare le cicatrici dell’acne: quale tecnica scegliere?

L’efficacia del laser CO2 e delle radiofrequenze per contrastare i segni dell’acne è la stessa e la scelta di una tecnica rispetto all’altra va fatta in base al singolo caso. Gli elementi da prendere in considerazione al fine di optare per una o per l’altra terapia comprendono le dimensioni, il numero e la profondità delle cicatrici.

Infatti, nel caso di lesioni superficiali può essere necessaria anche solo una seduta, mentre se i segni sono più profondi, conviene intervenire in più riprese. Per quanto riguarda l’impatto sulla pelle, rispetto al laser, la radiofrequenza risulta meno aggressiva, ma è un discorso relativo, in quanto i due trattamenti impiegano energie differenti ma il risultato finale è garantito in entrambi i casi.

Aggiungi Commento
Altre Notizie
Evitare i brufoli? È un gioco da ragazzi!

Evitare i brufoli? È un gioco da raga..

Esistono facili accorgimenti per evitare i brufoli rispettando semplicemente le normali norme igie.. Leggi Tutto...

Problemi di acne? Sveliamo tutte le cause dei brufoli

Problemi di acne? Sveliamo tutte le ca..

Riguardo i problemi di acne continuano a persistere alcune errate convinzioni sia sulle cause dei .. Leggi Tutto...

Eliminare le cicatrici dell’acne con la dermoabrasione

Dermoabrasione: rimedio per eliminare ..

Per eliminare le cicatrici di acne, rughe o rimuovere tatuaggi, si può ricorrere alla dermoabrasi.. Leggi Tutto...

Cause dell’acne: tutta colpa delle ghiandole sebacee infiammate!

Cause dell’acne: tutta colpa delle g..

Le cause dell’acne sono da ricercare nella presenza di ghiandole sebacee infiammate e tra i rime.. Leggi Tutto...