Tinea Pedis - Piede D-Atleta : dosaggio, prezzo, recensioni e effetti collaterali

La Tinea Pedis, nota anche come piede d'atleta o tigna del piede, è una micosi infettiva molto comune, specie negli atleti che frequentano luoghi affollati, caldi o umidi e nei maschi adulti e anziani con sistema immunitario indebolito o compromesso.

La malattia, causata da funghi dermatofiti, colpisce prevalentemente la pianta e la zona interdigitale dei piedi ma può estendersi anche alle unghie. Il contatto del piede infetto con altre zone del corpo può determinare un'estensione dell'infezione, specie in zone come palmo delle mani, ascelle e inguine.

Per alleviare e curare i sintomi della Tinea Pedis come rossore, prurito, bruciore e dolore è necessario intervenire tempestivamente con trattamenti da prescrizione dall'azione antimicotica. Su Cresit sono disponibili i più efficaci farmaci, sia ad uso topico che per uso orale, contro la Tinea Pedis.

Lamisil Crema
novartis lamisil cremaProdotto da
lamisil-crema
Lamisil crema è un trattamento ad uso topico indicato per la cura della Tinea Corporis, della Tinea Cruris e della Tinea Pedis. Sono necessarie solo due applicazioni al giorno per un periodo di due settimane per debellare completamente la malattia e ridurre il rischio di recidive future.
Lamisil Compresse
NovarisProdotto da
lamisil tablet
Lamisil compresse è indicato nella cura della Tinea Corporis, della Tinea Cruris, della Tinea Pedis e della micosi delle unghie di mani e piedi, lì dove il trattamento topico non avesse dato benefici. Il farmaco, infatti, risulta particolarmente efficace contro le infezioni fungine profonde e persistenti.

Tinea Pedis: cos'è e come si manifesta il piede d'atleta

La Tinea Pedis è una micosi della pelle che colpisce il 25% degli individui almeno una volta nel corso della vita. La condizione si manifesta principalmente in tre zone:

Zona interdigitale - La cute compresa fra le dita dei piedi risulta umidiccia, subisce un'erosione o tende a desquamarsi

Zona della pianta - Generalmente si verifica un ispessimento della cute (soprattutto dei talloni), una profonda disidratazione e la graduale desquamazione

Zona del dorso - La cute della parte superiore del piede, ma talvolta anche la zona plantare, si infiamma dando origine a vescicole e bolle

La Tinea Pedis, al di là dell'area che va ad interessare, causa un forte senso di bruciore, dolore e talvolta cattivo odore e, se non trattata, può estendersi alle unghie o ad altre parti del corpo.

Immagine 1 - Tinea Pedis   Immagine 2 - Tinea Pedis

Fattori che favoriscono il contagio della tigna del piede

La Tinea Pedis è causata da una proliferazione fungina che generalmente si scatena in condizioni di umidità, calore e scarsa igiene. La micosi può inoltre essere favorita dal sudore, dall'uso di scarpe chiuse o da indumenti e asciugamani infetti.

Non a caso la Tinea Pedis tocca maggiormente gli sportivi, i nuotatori abituali, i membri delle forze armate, coloro che sono in continuo e stretto contatto con altre persone, che frequentano luoghi pubblici e affollati o che indossano particolari calzature che impediscono alla pelle di respirare.

Cura della Tinea Pedis

La cura della Tinea Pedis prevede il ricorso ad antimicotici sia per uso topico che orale. Questi farmaci agiscono accorciando i tempi di guarigione, ma la terapia non va sospesa mai prima del tempo (anche in caso di visibili miglioramenti) in modo da sfatare il più possibile la comparsa di forme recidivanti della malattia.